Il nuovo numero di INFINITIMONDI, il 15-16/2020 ha dedicato uno Speciale al decennale della proclamazione della dieta Mediterranea Patrimonio dell’Umanità che ha curato Agostino Cappuccio.

In quella conquista, insieme al contributo di tanti, ci fu il segno non secondario di Angelo Vassallo.

Dieci anni dopo quella proclamazione è stata però in larga misura una occasione disattesa: e su questo sarebbe interessante riflettere.

Il Quotidiano del Sud di Salerno ha voluto anticiparne parte dei contenuti alcuni giorni fa: ringraziamo gli amici salernitani.

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere un avviso sulle novità del nostro sito web?
Iscriviti alla nostra newsletter!

1 commento

  1. Molto molto interessante vi sarei grata se me ne conservate una copia ,condividendo pienamente con voi che stiamo prendendo una grande occasione con la dieta mediterranea ,e su questo potremmo aprire una grande e lunghissima discussione
    Attualmente io ,da nutrizionista ,vedo molto troppo gourmet ,ma pochissima disciplina alimentare salutare ;a farne le spese ,come al solito l’ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *