Con Agostino Cappuccio, Maria La Gloria e Alessandro Notaro, regia di Vito Aita, andammo a trovare Jeremiah Stamler nella sua casa di Pioppi, in quella sorta di nuovo quartiere degli Americani che era nato per impulso di Ancel Keys a cui fu dato il nome di sintesi tra Minneapolis ed Elea: Minnelea. Era qui che per alcuni periodi all’anno questo gruppo di ricercatori e scienziati americani soleva trascorrere del tempo di studio ma anche di riposo e di rapporto fecondo con la comunità locale. Con Jeremiah c’era anche la moglie Gloria..

Trovate l’intervista sull’home page del sito o se volete anche da qui.

https://www.infinitimondi.eu/videos/intervista_stamler.m4v

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere un avviso sulle novità del nostro sito web?
Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.