Ci ritroviamo domani, 4 novembre dalle ore 16.00 presso l’Editoriale Scientifica che ci ospita e che vogliamo ringraziare, per una riflessione urgente sulla Sinistra, sul suo bisogno. Sinistra c’è nel pensiero, nell’esperienza pratica, in tanti movimenti della società civile. C’è nella lettura critica del capitalismo operata da tanti centri di ricerca. C’è nelle tante esperienze di lotta alle disuguaglianze. Ma come è possibile che nel nostro Paese, sul piano politico essa non esista in una dimensione popolare e di massa. organizzata seppur in modo nuovo, capace di far vivere un punto di vista critico e ancor più una conseguente azione politica e ideale? Le vicende di queste giornate, tra G20 e Cop26 evocano tutte l’esigenza di una revisione profonda dei meccanismi di sviluppo del capitalismo reale del nostro tempo pena il rischio di mancare tutti i fondamentali obiettivi nella lotta ai cambiamenti climatici che, come ci ricordano Greta e Papa Francesco,, è insieme lotta per la giustizia ambientale e lotta per la giustizia sociale: ma nella politica italiana, chi le dice queste cose? Chi prova a costruire nuovo senso comune? Di questo discuteremo domani pomeriggio con tanti interlocutori , che tutti ringraziamo, e tanti altri li vogliamo coinvolgere in un vero e proprio percorso di lavoro e di ricerca che provi ad incrociare pensieri ed esperienze – anche sul tema specifico delle disuguaglianze su cui peraltro domani interverrà Antonella Riccardo, giovane economista di Economy of Francesco . E lo facciamo da Napoli a partire dall’ultimo voto amministrativo e dalle novità che vi si sono manifestate. E quindi ponendo domande e interrogativi anche sul che fare qui ed ora in questa grande città del Mezzogiorno.

Abbiamo provato nelle settimane scorse, proprio su queste pagine, a proporre alcuni temi di riflessione e un possibile percorso di lavoro politico a Napoli che potete trovare ai link indicati ( https://www.infinitimondi.eu/2021/10/05/a-margine-del-voto-superare-la-vera-e-nuova-anomalia-italiana-da-gianfranco-nappi/ , https://www.infinitimondi.eu/2021/10/09/in-margine-al-voto-per-una-sperimentazione-da-napoli-da-gianfranco-nappi/ , https://www.infinitimondi.eu/2021/10/06/a-margine-del-voto-il-punto-di-vista-di-massimo-anselmo/ , https://www.infinitimondi.eu/2021/10/07/a-margine-del-voto-discutendo-di-napoli-e-non-solo-il-difetto-di-percezione-da-pasquale-trammacco/), e che riproponiamo qui in vista del confronto di domani.

Siamo molto contenti che il confronto di giovedì nasca dalla collaborazione con il Centro per la Riforma dello Stato della Campania, prestigiosa istituzione italiana di ricerca e di cultura politica che in continuità nel tempo, da Umberto Terracini e Pietro Ingrao, alimenta il pensiero critico della sinistra, oggi con la guida di Maria Luisa Boccia.

Coordinati da Maria Antonella Gliatta, introdurranno Michele Della Morte e Gianfranco Nappi . A seguire tre comunicazioni di grande interesse sulle tendenze elettorali soprattutto riferite al tema della partecipazione al voto, all’astensionismo e alle aree sociali di riferimento con Pietro Sabatino, Marco Valbruzzi e il Collettivo Rigenerazione Democratica di Pomigliano d’Arco. Poi gli interventi di Claudio De Fiores, Nino Daniele, Lello Porta, Vito Nocera, Luigi Sica. A chiudere il tavolo con Antonella Riccardo, Francesco R. De Martino, Pietro Folena e Antonio Bassolino.

Per chi non riuscisse ad essere presente, l’ingresso sarà consentito fino ad esaurimento della capienza della sala, diretta streaming sulla pagina FB di Infinitimondi

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi ricevere un avviso sulle novità del nostro sito web?
Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *