Ci sono alcune evidenze della crisi da coronavirus che si potrebbero considerare acquisite e che comporterebbero, una volta che l’acquisizione fosse realmente assunta, radicali innovazioni di comportamenti e di scelte. Sulla situazione generale, per valutazioni e considerazioni di sintesi a mio modo di vedere condivisibili rimando al bell’articolo di PietroContinua…

di Gianfranco Nappi. Bisogna leggere l’articolo di Luigi Pandolfi su il Manifesto di oggi: Peggio che nel 2008 ci vorrebbero i coronavirus bond. La sua riflessione tocca un nervo sensibilissimo che l’epidemia di coronavirus sta mettendo a nudo: l’occasione/necessità di una svolta rispetto alle politiche di austerità in Europa imposteContinua…

Se il mondo vive in una dimensione di piena globalizzazione e di intenso movimento, è evidente che la diffusione di malattie, di virus nuovi è parte della condizione della contemporaneità. COVID 19 non si sottrae a questa elementare evidenza. E, probabilmente, siamo solo agli inizi di una diffusione che èContinua…

Dall’editoriale di INFINITIMONDI 13/2020 “… E poi forse servirebbe una riflessione più generale su che società globale si sta costruendo, su questo veloce e instancabile e totale movimento di merci, cose, animali, umanità da un capo all’altro del mondo fintamente ispirato a libertà ma sostanzialmente dettato da ragioni di mercatoContinua…